54625
post-template-default,single,single-post,postid-54625,single-format-standard,eltd-core-1.1.3,et_bloom,borderland-child-child-theme-ver-1.0.0,borderland-theme-ver-2.3,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,transparent_content,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,wpb-js-composer js-comp-ver-6.3.0,vc_responsive

Star bene con te stessa (per star bene con gli altri)

Quando ho conosciuto Marta, aveva una chiara idea di ciò che desiderava ottenere con il percorso di coaching: vivere meglio le relazioni con gli altri nella quotidianità.

Durante la prima sessione, l’ho aiutata a mettere a fuoco in maniera più concreta e realizzabile il suo obiettivo, prima di tutto rivolgendole due domande:

“Com’è la relazione con te stessa?”
-“Cosa significa per te star bene (meglio) con gli altri?”


Sono partita da questi due punti chiave, perchè ritengo che per migliorare i rapporti con chi ci circonda, prima di tutto sia necessario riflettere sul rapporto con noi stesse.

Perchè quando fra te e te c’è qualcosa che non va, anche la relazione con gli altri ne risente. Star bene con te stessa, infatti, è il presupposto essenziale per avere una vita appagante anche con chi ti sta intorno, che si tratti di amici, parenti, persone con cui lavori, ecc.


Se pensi anche tu che migliorare la relazione con te stessa sia importante per stare bene con gli altri, in fondo all’articolo trovi un regalo che ho creato per aiutarti a lavorarci su!


Migliora la relazione con te stessa

Se ci pensi bene, è proprio così che funziona: quando ti senti soddisfatta e sicura di te, quando ti piaci (e non parlo solo di ciò che vedi allo specchio), quando ti senti appagata dal tuo modo di essere, quando sei in pace con te stessa, lo sguardo con cui i tuoi occhi si posano sul mondo e sugli altri è inevitabilmente più aperto, il tuo approccio è positivo, sei più propensa a “prendere per il verso giusto” sia ciò che ti accade, sia le parole e gli atteggiamenti degli altri.

E’ inevitabile, quindi, che per star bene con gli altri, la prima relazione di cui prenderti cura sia quella con te stessa e questo comporta:

– imparare a volerti bene, ovvero iniziare a fare per te stessa ciò che fai per gli altri (dare conforto, dedicare il tuo tempo e il tuo ascolto, dare supporto, abbracciare e dire di voler bene, come ti dicevo anche nell’articolo “Coltiva il sano egoismo per prenderti cura di te”),

accettare te stessa e perdonarti,

imparare ad ascoltarti: empatia sì, ma prima di tutto verso te stessa e i tuoi bisogni!

conoscerti a fondo e capire cosa desideri davvero e cosa sia meglio per te,

– avere chiaro cosa ti fa star bene e cosa no, cosa ti dà energia e cosa te la toglie,

– riuscire a scegliere in maniera responsabile e consapevole,

– avere maggiore fiducia in te stessa e stimarti di più,

rispettarti e farti rispettare, nei tuoi valori, confini, spazi e tempi,

– liberarti del timore dello sguardo e del giudizio degli altri e del desiderio di voler compiacere sempre tutti,

– vivere con un approccio più leggero, aperto alle possibilità.


Star meglio con te stessa per star meglio con gli altri

Gli effetti positivi sulle relazioni con gli altri che dipendono da un rapporto con te stessa soddisfacente e appagante possono essere molteplici:

1. Riuscire a capire quali sono le persone con cui stai meglio e con cui ti senti a tuo agio, favorendo la nascita di relazioni positive.


2. Avere una comunicazione più assertiva che rende gli scambi più arricchenti e costruttivi, in cui tu e tutte le altre persone coinvolte hanno pari valore.


3. Instaurare relazioni più autentiche, sincere e trasparenti, perchè non temi di mostrare chi sei davvero.


4. Lasciar andare l’esigenza di spiegare a tutti i costi le tue posizioni e idee, anche quando non richiesto, e di giustificarti per tutto, anche per le tue emozioni.


5. Il confronto diventa uno spunto per crescere e migliorare, smettendo di essere uno sterile paragone da cui uscire con l’autostima malconcia.


6. Liberare te stessa (e la relazione) dalla fatica di stare con gli altri, perchè toglierti la maschera ti permette di vivere i rapporti non solo in maniera più autentica, ma anche più spontanea e leggera.


7. Lasciar andare le recriminazioni (“Avrebbe dovuto dire/fare” ecc.) e assumerti la responsabilità del tuo stato d’animo e di ciò che desideri.


8. Smetter di “subire” le scelte degli altri, perchè sei in grado di proporre e sostenere le tue.


Se anche tu, come Marta, vuoi migliorare la relazione con te stessa per star bene anche con chi ti circonda, ho un regalo per te!

La scheda di self coaching “10 modi per imparare ad accettarti e star meglio con te stessa.”

Puoi avere la scheda in regalo a questo link o cliccando sul bottone qui sotto!

 

Fammi sapere cosa ne pensi e, se lo ritieni utile, condividi questo post cliccando sul bottone “share” che trovi qui sotto!!
Patrizia

Ph Jazmin Quaynor/Unsplash

Patrizia Arcadi

Sono Patrizia Arcadi, La Coach Imperfetta: ti aiuto ad accettare e accogliere l’imperfezione, riscoprendo il coraggio di essere te stessa. Lavorando con me potrai: sentirti più sicura di te e delle tue decisioni nella vita privata e nel lavoro, metterti al primo posto senza sentirti in colpa, riconoscere il tuo valore, dire la tua con sicurezza, apprezzarti e star bene con te stessa.

No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.